Monitoraggio del Tarabusino

La Stazione Ornitologica della Riserva Naturale dei Laghi Lungo e Ripasottille, nel corso del 2014, in collaborazione con l'' A.R.P. (Agenzia Regionale Parchi nella persona del dott. Stefano Sarrocco), ha dato inizio al censimento della specie Tarabusino (Ixobrychus minutus).
Nel periodo primaverile di nidificazione, questo piccolo Ardeide giunge nei nostri territori, e realizza i suoi nidi a forma di coppa nascosti dai canneti, ove la femmina depone dalle 4 alle 6 uova le quali dopo, approssimativamente, 18 giorni si schiudono e passati ulteriori 27 giorni, circa, dalla schiusa i pulli saranno pronti per l''involo. Nei mesi estivi, di luglio e agosto, dai capanni di osservazione, posti sulle rive dei laghi Lungo e di Ripasottile, è possibile vedere il Tarabusino spostarsi da una sponda all''altra.
Questi esemplari, a settembre inoltrato, migrando, fanno ritorno nelle abituali zone di svernamento nel continente Africano.


In basso il Pdf (scaricabile) con i dati del monitoraggio svolto nel 2014.

 

File allegati:

1 - Censimento siti riproduttivi del Tarabusino.pdf

Articoli più Visti

 

L'istituzione della Riserva Parziale Naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile è un fatto di straordinaria importanza che risale al 1985, quando nel giugno venne emanata una Legge Regionale apposita, la n. 94, che tra l'altro affidava la gestione della Riserva stessa ad un Consorzio tra i Comuni di Cantalice, Colli sul Velino, Contigliano, Poggio Bustone, Rivodutri, Rieti, la Comunità montana Montepiano reatino, 5° zona.

contatti

Sede centrale